The Great Mixtape Top Five #1

Probabilmente ispirata dal protagonista di Alta Fedeltà di Nick Hornby, il brillante ma sfortunato Rob Fleming, anch’io mi faccio prendere spesso dalla fissa delle classifiche. La Top Five di oggi riguarda le pulizie di casa… No, non sto mettendo in fila le faccende domestiche più piacevoli da sbrigare (cosa che potrei comunque fare in una delle prossime puntate…), ma le cinque canzoni che meglio le accompagnano. Avete mai provato a fare le pulizie senza sottofondo musicale? Io non sono capace. Ho bisogno di qualcosa che mi sproni e mi dia la carica mentre affronto a viso aperto la mia lotta contro lo sporco impossibile. E così, indossata la tenuta più adatta all’impresa, scelgo un disco e comincio la dura battaglia contro i cumuli di polvere, le macchie di unto e le ragnatele irraggiungibili. Però c’è musica e musica, non tutte le canzoni funzionano allo stesso modo: una canzone buona per fare le pulizie (almeno per me, s’intende) deve avere un buon ritmo e un mood allegro andante con molto brio. Quando parte la musica non ce n’è più per nessuno, tanto meno per gli acari.

Queste sono le mie cinque canzoni preferite per fare le pulizie:

5) “Three Little Birds” di Bob Marley & The Wailers.
Il reggae aiuta a prendere la vita con ottimismo e pace interiore. Quando la voglia di ramazzare è poca, questa canzone fa entrare in casa un raggio di sole e mi riporta il buon umore. “Don’t worry about a thing/’Cause every little thing gonna be alright.” Per pulizie morbide.

4) “Tìo Pedrito” di Macaco.
Un po’ di vitalità latina non guasta quando c’è da ribaltare una stanza e questo pezzo sprizza energia a ogni battuta. Attenzione a non perdere troppo tempo a ballare con la scopa.

3) “Twist and Shout” dei Beatles.
Intramontabile, i Fab4 colpiti dall’irresistibile febbre del rock’n’roll. Spolverare diventa divertentissimo, mentre agiti i fianchi e scuoti la testa (ecco, uno di quei momenti in cui sarebbe bello anche avere i capelli lunghi).

2) “Kiss” di Prince.
Sarà pure un plasticone anni Ottanta, ma questa canzone rimane un capolavoro. Sparata a tutto volume in salotto, rende sensuale anche passare l’aspirapolvere. L’importante è non dare spettacolo davanti alla signora che abita di fronte.

1) “Daft Punk is Playing at My House” di LCD Soundsystem.
Non c’è bisogno di tante spiegazioni. Basta alzare al massimo le casse dello stereo e la casa si pulisce da sola. Provate anche voi.

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , , , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to The Great Mixtape Top Five #1

  1. ilpeppa says:

    Scusa ma le macchie di unto e i cumuli di polvere in casa mia quando cacchio mai le hai trovate??? E le ragnatele le tolgo io che tu non ci arrivi!
    Bel post!

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s