Musica da Cucina

Stasera sono un po’ stanca. Ho voglia di stare al caldo, riposare il corpo e la mente. Ho voglia della mia casa e dei suoi rumori, della mia cucina, piccola e accogliente, e dei suoi suoni. Scelgo la colonna sonora più adatta per questo stato d’animo, a metà tra il sogno e la veglia. Il secondo album del progetto Musica da Cucina (Fabio Bonelli) è quello che ci vuole. La morbidezza melodica di questo stralunato folk-pop mi avvolge come una coperta, mentre mi lascio rapire dai suoni concreti che vengono dal tavolo apparecchiato. La familiarità con alcuni strumenti, come chitarra e pianoforte, e con le voci umane, si sovrappone alla familiarità con gli oggetti della cucina che diventano altri strumenti, dalla valenza sonora meno scontata e spesso inaspettata. Un glockenspiel fatto di cucchiaini, il bollitore che fischia, le posate sfregate e le pentole percosse, l’acqua che bolle… Tutto ci rassicura e insieme ci sorprende. Un disco intimo e delicato, che ci fa chiudere gli occhi e ci trasporta in un mondo fuori dal caos della città e dai ritmi frenetici delle nostre giornate, che ci parla delle cose semplici, della terra e delle montagne, di quello che c’era prima di noi e un po’ anche di quello che verrà dopo di noi, in un’infinita catena di madri e figlie.

Musica da Cucina (Long Song Records)

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , . Bookmark the permalink.

One Response to Musica da Cucina

  1. Pingback: All the music is played, all the rhythm is drawn | thegreatmixtape

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s