Nootropics

Se penso che i Lower Dens sono un progetto dell’eccentrica folksinger texana Jana Hunter, quasi non ci credo. Protetta di un altro artista stravagante, Devendra Banhart, se n’è stata nascosta in una specie di rifugio a comporre musica freak-folk fino al 2007, quando poi si è spostata a Baltimora e ha deciso di formare una band completamente diversa.
Si trattava appunto dei Lower Dens, che nel 2010 hanno esordito con Twin-Hand Movement, conquistando immediatamente i favori della critica più diffidente, nonostante la strada tracciata da quell’album non fosse così definita.
Con Nootropics siamo decisamente a un altro livello: fin dal primo singolo, “Brains”, la direzione intrapresa dalla band è apparsa chiarissima e l’intero album è all’altezza delle aspettative alimentate da quel brano di grande impatto. Il drumming potente e ipnotico, la voce di Jana evocativa e piena di sfumature, l’atmosfera rarefatta e stratificata, i riferimenti alla new wave più scura e al kraut-rock sono elementi ricorrenti in tutto il disco e accompagnano l’ascoltatore in un mondo sonoro ben delineato, ma vario e molto affascinante. Una dimensione onirica e decadente, segnata da ampie aperture cinematiche, dove s’incontrano i Kraftwerk di Radioactivity, Neu!, Echo & The Bunnymen, Brian Eno e il David Bowie berlinese, dove l’elettronica minimalista e le sonorità cosmiche krautiane convivono con i canoni dell’indie-rock più attuale, facendoci ringraziare il giorno in cui la stramba signorina Hunter ha deciso di abbandonare il desolato deserto texano alla volta di Baltimora.
Non me ne voglia il caro Devendra che tanto l’ha appoggiata nelle sue bizzarrie freak-folk, ma per fortuna i Lower Dens sono tutta un’altra cosa.
Se “il secondo album è sempre il più difficile”, Nootropics rappresenta una prova decisamente superata, raggiungendo picchi altissimi con “Stem”, “Propagation” e “Lion in Winter pt.2”, oltre che nel già citato singolo “Brains”.

Nootropics (Ribbon Music/Cooperative Music/Self)

 

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

One Response to Nootropics

  1. Pingback: Escape From Evil | thegreatmixtape

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s