Endimione

La musica è di tutti, ma non tutta la musica è per tutti. Questo concetto lo dobbiamo tenere a mente quando stiamo per ascoltare un disco come questo, Endimione, di ?Alos e Xabier Iriondo.
Dentro ci sono la poesia e la ferocia, l’eleganza e la durezza, la ricerca e l’istinto.
Nella mitologia greca Endimione, bellissimo re di Elide, era lo sposo di Selene, la Luna, e pare che il titolo sia stato ispirato ai due musicisti dai Madrigali di Antonin Artaud, in cui questo personaggio viene citato.
Una mezz’ora di musica impegnativa per le orecchie e per la mente, espressione di malessere e sfogo di emozioni, durante la quale sentiamo Iriondo destreggiarsi fra chitarre, elettronica e strumenti auto-costruiti, alcuni non meglio identificati, e ?Alos esplorare tutte le possibilità della sua voce. Grida, sussurra, canta, declama su un tessuto musicale spesso e variegato, un muro rumoroso di distorsioni e feedback che lascia soltanto qualche fessura per respirare.
Una dopo l’altra prendono vita alcune straordinarie figure incontrate da Artaud negli anni in cui recitò al teatro e nel cinema. “Georges Gabory”, “Robert Mortier”, “Marguerite Jamois”, “Florente Fels”, “Simone Dulac”, “Genica Atanasiou”, “Charles Dullin”: ognuno di loro è un corpo e un volto e un’atmosfera, diversi l’uno dall’altro e legati fra loro dall’ombra del grande autore, regista e attore francese. A chiudere è la strumentale “Cruel Restaurant”, dove forse questi personaggi si riuniscono per salutare l’ascoltatore, affaticato ma arricchito da questi incontri sovrannaturali eppure così concreti.

Endimione (Brigadisco)

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s