You’re Nothing

You’re Nothing, “tu non sei niente”, ovvero il ritorno degli Iceage e del New Way Of Danish Fuck You. A poco più di un anno di distanza dal fulminante album di debutto, New Brigade, la giovane band danese torna a prenderci a pugni con le sue canzoni dirette, concise e violente, entrando nella prestigiosa famiglia Matador.
Nonostante il richiamo della scena hipsterica sia ammaliante, gli Iceage non si lasciano tentare e ripropongono una miscela esplosiva quasi inalterata, messa insieme evidentemente lungo la strada che porta dal metal scandinavo all’hardcore fino al post-punk. “Burning Hand” potrebbe esserne il manifesto. Restano i Killing Joke e i Joy Division (i primissimi) con la loro anima cupa, ma stavolta troviamo anche un pizzico di ironia in più, ispirata al suono californiano di Germs e Circle Jerks, come in “Coalition”. Magari la freschezza incosciente dell’esordio non è più così incosciente, ma rimangono la rabbia, la tensione emotiva, lo sfogo generazionale e, soprattutto, quel modo di suonare e cantare fino a esaurire tutta l’energia. Fare musica come se non ci fosse un domani. Fare punk.

You're Nothing (Matador/Self)

You’re Nothing (Matador/Self)

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s