Dying Is a Wild Night

“Dying is a wild night and a new road” è un verso di Emily Dickinson. Come il titolo, anche la copertina del nuovo lavoro di Mélissa Laveaux, cantautrice canadese di origine haitiana, evoca l’universo immaginifico della grande poetessa americana. La solitudine di una bestiola bianca in mezzo a una mandria di alci scure non trasmette inquietudine, ma una sensazione di serena indipendenza dall’agire comune. Una serie di indizi simbolici che rimandano alla scelta di lasciare la sua famiglia e Montreal per trasferirsi a Parigi: una decisione sofferta per la promessa di un nuovo inizio.
Anche il disco, Dying Is a Wild Night, scritto e composto in quella fase delicata della sua vita, rende bene l’idea di indipendenza creativa e la capacità di movimento della giovane Mélissa. La voce fresca e sensuale rivela le sue sfumature e le sue doti di cantante jazz senza mai perdere spontaneità, né quella dolcezza decisa da artista che sa il fatto suo. L’essenza folk delle canzoni resta evidente, ma gli arrangiamenti raffinati, le forti contaminazioni elettroniche e, soprattutto, il ruolo centrale delle ritmiche, portano questo album su un altro scaffale, quella dello musica pop senza confini. Ipnotiche ed eleganti, le canzoni di Mélissa Laveaux restano attaccate alla pelle, come il profumo del mare al tramonto, come le forme di un vestito di sartoria. Insieme al singolo, “Postman”, spiccano la cover dei Weezer “Hash Pipe”, la vivace “Pretty Girls”, la scarna ma efficace “Generous Bones” e la bellissima “Pie Bwa”, variazione acustica cantata in creolo di “Strange Fruit” di Billie Holiday. Un disco prezioso, suonato e prodotto insieme a The Jazz Bastards, del quale ci si innamora facilmente.

Dying Is a Wild Night (Nø Førmat/Naïve/Self)

Dying Is a Wild Night (Nø Førmat/Naïve/Self)

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s