Untitled

Ci sono tre motivi per concedere almeno un ascolto all’album di Different Marks, Untitled:
1) la copertina tenerona, con questa strana creatura triste che sembra un alieno travestito da salsicciotto che si arrampica su un albero;
2) il download gratuito direttamente da qui;
3) ascoltare la sua musica è un bel modo per ricordare Martin Dawson, il dj e producer scomparso tragicamente lo scorso novembre.
Soffermiamoci sul terzo motivo, il più importante e delicato. Untitled è il disco al quale Dawson (già Two Armadillos e King Roc) stava lavorando allora, insieme al duo house Catz n’ Dogz (Grzegorz Demiañczuk e Voitek Tarañczuk, chiaramente polacchi) con il nome di Different Marks. L’album era praticamente finito, ma è stato pubblicato soltanto pochi giorni fa.
Naturalmente non ne sto parlando per un attacco di buonismo, sono tanti i musicisti morti di cui non ascolto nulla (e disapprovo il trattamento agiografico post mortem che viene riservato a chiunque sui media, anche a quelli che non hanno dato chissà quale contributo artistico), ma qui si tratta di un lavoro interessante anche per altri aspetti.
Al contrario di quanto mi aspettavo, non è una “tamarrata” house da party sudaticcio in club esclusivo, ma è un disco più da ascoltare che da ballare. Easy listening, certo, ma con un buon gusto melodico e morbidi tappeti elettronici. I beat spingono a dondolare la testa e muovere il piedino, ma preferibilmente restando sdraiati a bordo piscina, senza esagerare, visto che ormai fa caldo e alzarsi per prendere da bere è faticoso. Se la base musicale è piacevole, oltre che adatta alla stagione, ancora di più lo sono le voci scelte per interpretare le diverse tracce, come Ben Westbeech, Paul Randolph, James Yuill e, soprattutto, Cari Golden. A me piacciono molto “Lavender Lady” e “Lonely in My Room”, se domani cambio idea, vi avviso.

Untitled (Pets Recordings)

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

One Response to Untitled

  1. arianna says:

    Articolo molto interessante questi di sicuro non sono i soliti consigli triti e ritriti grazie per lo spunto.

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s