N.O.W. is the Time

Venticinque anni sono sempre un traguardo da festeggiare, che si tratti di matrimonio o di lavoro. Nel caso di George Evelyn aka Dj E.A.S.E. aka Nightmares On Wax si tratta in un certo senso di entrambe le cose: il doppio album appena uscito, N.O.W. is the Time, non celebra soltanto i suoi venticinque anni suonati (letteralmente) di attività come produttore musicale, ma anche il legame solido e duraturo con la sua etichetta, la Warp Records, con la quale è stato uno dei primi a firmare. Una relazione positiva, che ha regalato alle nostre orecchie grandi soddisfazioni e momenti di giubilo, impacchettati in ottimi dischi con copertine bellissime.
Affascinato alla fine degli anni Ottanta dai suoni dell’underground britannico e dei ghetti americani, è riuscito a distinguersi presto nella scena elettronica, mescolando le musiche dei due lati dell’Oceano con un gusto nuovo e originale. Influente soprattutto negli anni Novanta, è stato fra i pionieri del trip hop e il creatore di tracce memorabili.
Questa antologia retrospettiva di due ore e mezza è un lungo viaggio nella storia di Nightmares On Wax, durante la quale Evelyn è stato accompagnato prima da Kevin Harper e poi da Robin Taylor-Firth. Si passa per tutti gli album realizzati in questi venticinque anni, da A Word of Science (1991) a Feelin’ Good (2013), e ognuno è rappresentato almeno da due o tre tracce. Ma un banale ordine cronologico sarebbe stato stretto alla versatilità creativa di Dj E.A.S.E., capace nel tempo di adattarsi ai rave, poi ai club raffinati e ora ai party ibizenchi, così la selezione segue l’andamento e il mood della musica, con il materiale più graffiante ed energico di Dextrous e Aftermath lasciato per la fine.
Insomma, N.O.W. is the Time, è un regalo da fare agli ammiratori di Nightmares On Wax o comunque agli appassionati di musica mossi da tanta curiosità. Disponibile in due versioni, quella Standard con due cd e quella Deep Down con due vinili da 12″ di remix e rarità e un libro di ricordi e interviste con un sacco di belle foto.

N.O.W. is the Time (Warp/Self)

N.O.W. is the Time (Warp/Self)

Sempre per gli ammiratori, c’è anche il documentario celebrativo diretto da Rollo Jackson, anch’esso intitolato N.O.W. is the Time.

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s