#thegreatmixtegypt / part 2

Al trentatreesimo anno della mia vita a cavallo tra due culture, ieri sono finalmente entrata in una moschea nel giorno di festa. Nell’imponente moschea di al-Nasir Muhammad, costruita nel 1318 e situata all’ingresso della Cittadella del Cairo.
Ho tolto le scarpe e ho indossato una pesantissima veste variopinta per coprirmi il capo e il collo, nascondendo la mia figura per intero fino ai piedi.
Mi sentivo a disagio, ma non per colpa del luogo o delle persone, nessuno si curava di me. Anzi, la grande sala centrale era piena di famiglie allegre, giovani sereni e anziani sapienti.
Era la stessa sensazione che provo ogni volta che entro in una chiesa, la consapevolezza di non comprendere la sfera religiosa e di non accettare l’elemento sovrannaturale come parte del mondo.
Sono una cinica figlia del mio tempo, ma non è detto che stia meglio di chi crede in un dio onnipotente pronto a giudicarci nel giorno decisivo. Un mio amico più saggio e maturo, che poi è il mio compagno di viaggio in Egitto, dice che mi aspetta un percorso ancora lungo e pieno di interrogativi.

Moschea di al-Nasir Muhammad, vista dal cortile interno

Moschea di al-Nasir Muhammad, vista dal cortile interno

Per adesso mi accontento di visitare la monumentale moschea e ammirare l’architettura islamica di secoli fa. Alla fine è l’unico posto dove si possono scattare fotografie serenamente, senza subire l’inquisizione dei militari.

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Art, Uncategorized and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s