Pre-Boarding

Il rapper Malkovich è un tipo strano. Metà iraniano e metà inglese, nato in Italia e arrivato a Los Angeles, passando per Medio Oriente, Europa e Africa, quasi tre anni fa ha deciso di mollare la sua casa con tutto quello che conteneva per viaggiare indefinitamente per il mondo. Non lo invidiate?
Nel frattempo ha fatto musica, ovunque si trovasse. Il suo nuovo mixtape, concepito fra Repubblica Dominicana, Belize e Giamaica, s’intitola Pre-Boarding, è in download gratuito e contiene materiale molto vario e gustoso, totalmente diverso dall’ultimo album Great Expectations (2013).
Stavolta Malkovich ha scelto di rappare su alcuni classici della world music – africani, caraibici, capoverdiani, indiani, brasiliani – ripresi dai repertori di Alice Coltrane, Shaan, Serge Gainsbourg, Rob, Orchestre Poly-Rythmo De Contonou Dahomey, Mulatu Astatqe, Augustus Pablo, Tim Maia e Orquesta Joe Cain, aggiungendo anche due tracce inedite del produttore di Los Angeles Computer Jay. Non mancano gli ospiti speciali, come Omni, Sum, Chris Clarke e Ali Baba Abnormal, e tutto il progetto è mixato da Dj Spinna, uno che ha lavorato con Eminem, Mos Def, Talib Kweli, Pharoahe Monch e De La Soul, tanto per dire.

Pre-Boarding (Genoa Imports)

Pre-Boarding (Genoa Imports)

Recentemente Malkovich ha avviato anche un’altra interessante impresa, la serie multimediale #1BAG, che testimonia le sue collaborazioni con produttori di tutto il mondo, rintracciati via Twitter e raggiunti nei rispettivi Paesi di residenza per fare musica insieme. Queste esperienze umane e professionali sono state interamente documentate attraverso musica, video e articoli, per poi diventare episodi veri e propri. Quelli realizzati in Italia, Cipro e Thailandia sono già stati pubblicati, mentre sono in arrivo quelli girati in Cambogia, Malaysia e Namibia.
Come dice Malkovich: “Ho sempre sognato di non fare niente tranne che viaggiare e rappare su quello che avrei visto e dopo vent’anni di rap, il mio sogno è la mia realtà”. Insomma, ha vinto lui.
E noi guardiamo l’episodio milanese di #1BAG, molto divertente, che lo vede insieme a Esa aka Funkyprez.

 

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s