Egyptian Lover 1983-1988

Molti giovanissimi forse non lo conoscono – e forse rischiano pure di farsi ingannare dal nome – ma Egyptian Lover è stato uno dei più importanti pionieri dell’hip hop della West Coast. Con il suo suono elettronico ha influenzato tantissimi mc, produttori e dj, come Dr. Dre, gli N.W.A e Ice T.
Cresciuto ascoltando generi musicali e artisti diversissimi fra loro, come i Kraftwerk, Prince, Rick James e gli Zapp, Greg Broussard aka Egyptian Lover – che dunque non è affatto egiziano ma di Los Angeles – comincia mixando compilation con le sue tracce preferite e le basi strumentali da lui stesso create con la drum machine Roland TR808. Vende centinaia di cassette ai ragazzi del quartiere e scalda le feste, rappando e scratchando sui propri beat, e così diventa in poco tempo una vera e propria celebrità locale, la stella indiscussa di party divertenti e super-affollati.
Il vero salto di qualità arriva con gli Uncle Jamm’s Army e un concerto indimenticabile alla L.A. Sports Arena, dove ad acclamarlo ci sono oltre diecimila persone, sbalordite dal suo talento come rapper e dalle sue doti tecniche da mago del turntablism.
A metà degli anni Ottanta Egyptian Lover è uno dei fautori dell’esplosione della scena hip hop a Los Angeles, fondamentale artefice del suono elettronico della West Coast, anche grazie all’etichetta Egyptian Empire Records. Spingendo su sintetizzatori analogici pesanti, rime veloci e voci effettate, allarga i confini del genere ed esplora altri territori, senza mai restare imbrigliato in categorie predefinite. Egyptian Lover è un artista stravagante, creatore di un mondo sonoro in bilico tra passato e futuro, realtà e fantasia, nel quale spesso si confondono l’uomo e la macchina.
Per omaggiare la sua inestimabile eredità musicale, la Stones Throw pubblica Egyptian Lover 1983-1988, un’antologia speciale con quattro LP, realizzati dai master originali e confezionati in un’elegante scatola nera con stampa dorata. Se non li conoscete ancora, lasciatevi sorprendere da alcuni dei suoi singoli più famosi, come “Dial-A-Freak”, “Egypt, Egypt”, “Yes, Yes, Yes”, “Kinky Nation” e “I Need A Freak”.

Egyptian Lover 1983-1988 (Stones Throw)

Egyptian Lover 1983-1988 (Stones Throw)

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s