Gedary | ‫جداري

Damietta è una città egiziana che affaccia sul Mediterraneo, circa 200 chilometri a nord del Cairo, sulla parte destra del delta del Nilo. Qualche giorno fa, dal 29 giugno al 3 luglio, in occasione degli ultimi giorni di Ramadan, uno dei villaggi circostanti è stato pacificamente invaso da un gruppo di artisti, provenienti da tutto l’Egitto, che hanno riempito i suoi muri di colore e buone vibrazioni.
Il progetto Gedary, promosso dallo street artist NeMo, ha completamente trasformato i muri di Kafr El-Ghab e regalato una nuova visione ai suoi abitanti. Convinti che l’arte possa avere un ruolo sociale e spingere alla riflessione, gli artisti hanno cercato di comunicare in 25 opere la necessità di essere cittadini attivi e consapevoli. La scelta di alcuni soggetti, come mendicanti bambini, saggi anziani, madri e donne forti, citazioni sufi, dimostra proprio questa volontà di trasmettere messaggi ad alto impatto per la comunità.
Tutti gli artisti, fra i quali Nofal (che incontrate anche in Cairo Calling), Medo El-Rayan, Al-Nakash, Islam Abo-Zeid, si sono messi al servizio del progetto volontariamente e senza alcun compenso, ma gli abitanti del villaggio si sono impegnati per comprare bombolette, vernici e pennelli e per contribuire alla buona riuscita di questo festival urbano e un po’ anarchico.
La bellezza ci salverà dalla bruttura del mondo e di noi stessi, lo so.

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Art and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s