Tropical Drums of Deutschland

Tamburi Tropicali di Germania sembra il titolo di un film espressionista, un mattone incredibile in bianco e nero dalla trama indecifrabile. Invece no, Tropical Drums of Deutschland è una gustosa antologia, pubblicata dall’etichetta danese Music for Dreams e compilata da Jan Schulte aka Wolf Müller, resident dj del club Salon des Amateurs di Düsseldorf.
Attratto dalla tendenza di certi artisti a raccontare luoghi che essi stessi non hanno mai visitato e appassionato di ritmi esotici, Schulte ha raccolto tredici tracce caratterizzate da ritmi tropicali, ma composte e realizzate in Germania o dintorni, pescando soprattutto da rare stampe degli anni Ottanta. In questo concept album una certa tendenza all’escapismo, tipica di molti artisti, si mescola alla forte contaminazione culturale e stilistica presente negli ambienti musicali più fertili, gli stessi che spesso danno vita a generi ibridi e difficilmente etichettabili.
Come sostiene Schulte, il fatto che queste tracce siano opera di musicisti nati e cresciuti in Germania, rende la raccolta ancora più affascinante: che cosa spinge certi artisti a descrivere in musica la giungla o la foresta pluviale, se le hanno conosciute soltanto sui libri o nei programmi televisivi? Non possiamo saperlo, ma possiamo approfittare della loro fervente immaginazione per lasciarci trasportare insieme a loro in posti lontani. Questa vivissima fantasia è confermata, per esempio, dai campioni utilizzati da Argile in “Tagtraum Eines Elefanten” o dall’ensemble Total Art of Percussion in “Wuhan Wuchang”, dalla trance ripetitiva di Ralf Nowys in “Akili Mali” e di Bob Moses & Billy Martin in “Boat Song Part II”, e dalla reinterpretazione della canzone popolare “Sounou” da parte della band austriaca Sanza.
L’approccio di questi musicisti è evidentemente europeo, ma tutte le tracce selezionate dimostrano che il tentativo di oltrepassare i confini di genere e le barriere culturali è riuscito, portando alla fusione tra musiche tradizionali provenienti da angoli disparati del globo e improvvisazione jazzistica avant-garde, segnata da un suono distintamente europeo.
In questo lavoro il dj Wolf Müller, che ha inserito anche due edit speciali realizzati per l’occasione, si sarà sicuramente divertito. Allo stesso modo ci divertiamo anche noi, chiudendo gli occhi per immaginarci ai Tropici e farci cullare dai ritmi coinvolgenti del disco.

Tropical Drums of Deutschland (Music for Dreams)

Tropical Drums of Deutschland (Music for Dreams)

Advertisements

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.