Aromanticism

Il concetto di aromanticismo, ovvero l’incapacità o la non volontà di provare sentimenti romantici per le altre persone, è per me assai lontano e difficile da comprendere, ma ugualmente molto affascinante.
Il cantautore californiano-ghanese Moses Sumney l’ha scelto come tema del proprio album di debutto, intitolato appunto Aromanticism, aiutandomi a capirne le sfumature più malinconiche, quel misto di solitudine, fragilità e amarezza che spesso avvolge l’aromantico.
La chiave dell’album – intenso, sensuale e doloroso allo stesso tempo – è racchiusa in questa frase potente e contraddittoria della scura “Doomed”: “If lovelessness is godlessness / Will you cast me to the wayside?”. I testi del giovane Moses sono esistenziali, profondi e velati di tristezza, ma anche pieni di erotismo (per esempio, “Make Out in My Car”) e di interrogativi senza risposta. La sua voce è meravigliosa, versatile ed espressiva come poche, dai registri più bassi fino a un celestiale falsetto.
Alle parole corrisponde un universo sonoro elegante come un lungo vestito da sera, nero e senza fronzoli, così essenziale da risultare talvolta persino austero. Si sentono le influenze del soul anni Settanta e del neo-soul anni Novanta, ma anche di alcune correnti jazz, più o meno recenti, e della delicatezza di alcuni cantautori ormai classici.
Traccia dopo traccia, il fine di questo album sembra essere il superamento degli stereotipi sull’amore romantico e delle convenzioni sociali legate ai rapporti umani, lasciandoci forse delusi, ma sicuramente più consapevoli e illuminati.
Insomma, Moses Sumney vuole dirci che non tutti siamo destinati a trovare qualcuno di speciale con il quale trascorrere l’intera vita, non a tutti interessa impegnarsi in una faticosa relazione sentimentale, ma non per questo l’esistenza è più semplice. Dai tormenti non c’è scampo.

Aromanticism (Jagjaguwar)

Aromanticism (Jagjaguwar)

Advertisements

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s