Outside

La musica che si ascolta in famiglia ha una grande influenza sui gusti e le passioni future di un bambino. Se sei nato in Nigeria, tuo padre aveva una grande collezione di dischi dancehall e tuo nonno era stato manager di Fela Kuti, succede che a dieci anni ti metti a creare beat con FruityLoops, mescolando gli stimoli familiari all’interesse per il rap americano che attraversa l’Oceano. In breve questa è la storia di Damini Ebunoluwa Ogalu aka Burna Boy, che molti conoscono per la sua apparizione in More Life (2017) di Drake.
Finalmente è arrivato il momento del suo debutto discografico ufficiale: Outside esprime in pieno quella che lo stesso artista definisce “afrofusion”, ovvero un ibrido di Afrobeats, dancehall e rap da strada.
Ad aprire l’album è “More Life”, probabilmente un titolo non scelto a caso, poi arriva una sorta di autobiografia con “Ph City Vibration”, nella quale Burna Boy dimostra tutta la propria sicurezza e rende omaggio alla città natale, Port Harcourt. In “Ye” s’incontrano il rap commerciale degli anni Duemila (il ragazzo è giovane, classe 1991) e le chitarre, ma c’è spazio anche per inserire “Sorrow, Tears and Blood” di Fela. “Sekkle Down”, che vede la partecipazione del rapper britannico J Hus, rappresenta il volto romantico della dancehall, mentre in “Heaven’s Gate” sbuca una grintosa Lily Allen.
Outside è un disco versatile, vibrante e potente, proprio come Burna Boy. Attualmente è lui, insieme a WizKid e Davido, il più degno ambasciatore della musica nigeriana nel mondo.

Burns Boy, Outside (Atlantic)

Outside (Atlantic)

Advertisements

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Music and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.