An Uprising in Sudan

Che cosa sta succedendo in Sudan?
Da molte settimane la popolazione manifesta quotidianamente per chiedere la fine del regime del presidente Omar al-Bashir, ex generale ispiratore di un golpe che lo ha portato al potere nel 1989, accusato di crimini di guerra e contro l’umanità e di genocidio alla Corte penale internazionale dell’Aja per il conflitto in Darfur.
Il governo, non nuovo a metodi autoritari e violenti, ha risposto con fermezza alle dimostrazioni, autorizzando la polizia a reprimerle con cariche, uso di lacrimogeni e armi da fuoco, persino sparando nella folla ad altezza d’uomo. Si contano già oltre 40 vittime ufficiali (secondo Amnesty), una sessantina secondo l’opposizione.
Sui media internazionali si parla di una Primavera araba in ritardo, ma a spiegarci meglio le ragioni e i sentimenti della popolazione sudanese sono Yazan Al-Saadi ed Enas Satir, autori della breve graphic novel An Uprising in Sudan, appena pubblicato sulla rivista digitale The Nib, specializzata in vignette politiche e fumetti non-fiction.

Yazan al-Saadi, siriano-canadese di base a Beirut, è uno scrittore, ricercatore, critico e fanatico sostenitore dell’arte del fumetto.
Enas Satir è una visual artist sudanese, attualmente residente a Toronto. Il suo lavoro si concentra su progetti culturali che parlano soprattutto di politica e femminismo, ruotando spesso attorno al concetto di oscurità. La maggior parte della sua arte è ispirata dalla complessità e dalla bellezza del suo Paese.

Advertisements

About claudiagalal

Fifty Italian, fifty Egyptian, vegetarian, music and gigs addicted.
This entry was posted in Comics and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.